Live Living History

Il live living history nasce dalla fusione tra il living history ed il larp. È un’esperienza di grande coinvolgimento emotivo e di importante confronto con se stessi e con gli altri, che libera la mente ed “alleggerisce il cuore”, concepita per dare la massima libertà d’immedesimazione a chi vi partecipa.
Vivere uno spaccato di vita di un altro tempo in cui ognuno sceglierà “chi essere” immergendosi totalmente nelle atmosfere dell’epoca. La preferenza non deve essere dettata dalla pura fantasia, ma dalle proprie capacità e volontà di mettersi alla prova, il tutto accompagnato da un equipaggiamento che rispecchi in modo adeguato la figura storica scelta (un nobile non potrà essere mal vestito, un cavaliere dovrà avere il giusto armamento, ecc…).
Le situazioni rievocate possono essere diverse: un banchetto, una serata in taverna, un torneo, un assedio, una battaglia, ecc… Durante gli eventi ognuno è libero di vivere più o meno attivamente la situazione (formalmente chiamata “Scena”), come se si parlasse di protagonisti e comparse di uno spettacolo senza copione. Ogni azione deve essere compiuta realmente, senza alcuna finzione scenica; se c’è un baule chiuso da un lucchetto di cui non hai la chiave dovrai scassinarlo, romperlo o rinunciare a scoprirne il contenuto! Unico confine a questo principio cardine dell’attività, sono alcune dinamiche di confronto fisico e combattimento; il lato bellico è infatti disciplinato da alcune semplici regole che danno la possibilità di realizzare battaglie reali, dove i pochi limiti sono dati per preservare da gravi danni i partecipanti.
Ognuno è libero di riportare ogni conoscenza e capacità che possiede nella vita all’interno della Scena e, per la stessa “filosofia”, non è possibile fingere di averle per pura interpretazione (è inutile immaginarsi fabbro, se non si hanno le capacità a supporto della scelta).
I limiti a tutto questo sono auto imposti, quindi, dalla scelta interpretativa, dalla coscienza di se e dal periodo storico: un contadino non saprà certo leggere e scrivere!
La crescita avviene attraverso l’attività, che è al tempo stesso veicolo di espressione dei propri talenti e possibilità di ampliamento delle proprie capacità e conoscenze: “se ti senti un cavaliere, ma non lo sei, puoi sempre diventarlo!”.

Buon divertimento e….che il “gioco” abbia inizio!